PHP, uno dei linguaggi di programmazione più popolari, sarà sostenuto grazie alla creazione di una nuova fondazione per poter garantire il suo futuro.

Creato da Rasmus Lerdorf nel 1995, è un linguaggio popolare usato da circa il 78% dei siti web del mondo, secondo i dati di W3Techs.       

La nuova fondazione

Il produttore ceco di IDE JetBrains ha annunciato la nuova PHP Foundation questa settimana.

È composta da un insieme di aziende che contribuiranno a finanziare lo sviluppo futuro di PHP, tra cui Automattic, Laravel, Acquia, Zend, Private Packagist, Symfony, Craft CMS, Tideways e PrestaShop, oltre a JetBrains. 

Mentre l’idea di una Fondazione PHP è in programma da anni, è stato l’addio del collaboratore chiave di PHP, Nikita Popov, è rendere la fondazione più critica ora. 

Popov, che ha lavorato su PHP per 10 anni, di cui tre anni durante il suo periodo presso JetBrains, ha infatti deciso di passare a LLVM. 

“Perdere uno dei principali collaboratori di PHP è un colpo per la comunità, perché è portatore di un sacco di conoscenze e competenze. Mette il linguaggio, che alimenta il 78% del Web, in una posizione fragile”, ha detto JetBrains.

Sei un esperto IT in cerca di una nuova opportunità professionale? Consulta il nostro portale annunci

Un catalizzatore per la fondazione è stato il piccolo gruppo di sviluppatori impegnati a mantenere alcune parti chiave di PHP, tema sollevato dal collaboratore di PHP, Joe Watkins, lo scorso maggio. 

Attualmente, la PHP Foundation sta raccogliendo fondi e finora ha raccolto circa la metà del budget annuale di 84.000 dollari di cui prevede di aver bisogno dal lato del crowd-funding.

Nel complesso, si aspetta di raccogliere circa 300.000 dollari all’anno, un terzo dei quali JetBrains contribuirà annualmente.