Vai al contenuto
Home » Lavoro » Figure professionali » Le piccole e medie imprese sono il motore della crescita dell’occupazione

Le piccole e medie imprese sono il motore della crescita dell’occupazione

Negli ultimi anni le piccole e medie imprese (PMI) sono state un importante motore della crescita dell’occupazione, soprattutto attraverso la creazione di nuove imprese, anche in settori a forte crescita come le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).

Tuttavia, le nuove prospettive dell’OCSE sulle PMI e sull’imprenditorialità evidenziano che la maggior parte dei posti di lavoro creati dalle PMI si è concentrata in settori con livelli di produttività inferiori alla media, con le PMI che di norma pagano i dipendenti circa il 20% in meno rispetto alle grandi imprese.


Le piccole e medie imprese sono il motore della crescita dell’occupazione, ma hanno bisogno di maggiori investimenti in competenze, innovazione e tecnologia per aumentare i salari e la produttività.

Mentre le PMI sono più impegnate in nuove pratiche organizzative o di marketing rispetto alle grandi imprese e talvolta più innovative nello sviluppo di nuovi prodotti e processi, molte di esse continuano a lottare in modo sproporzionato per affrontare la crescente complessità delle tecnologie e dei mercati.

“Abbiamo bisogno di un ripensamento fondamentale delle politiche delle PMI e dell’imprenditorialità per migliorare le condizioni aziendali e l’accesso alle risorse. Ciò consentirà ai lavoratori di avere salari più elevati e una maggiore produttività, poiché i datori di lavoro più piccoli sfruttano tendenze importanti come la digitalizzazione“, ha dichiarato il segretario generale dell’OCSE Angel Gurría, lanciando la relazione al forum annuale dell’OCSE.

“Abbiamo bisogno di una politica rinnovata e di un programma di misurazione per capire come i paesi, le regioni e le città possono sfruttare le loro numerose e diverse piccole imprese come motori di una crescita inclusiva e sostenibile”.

Questa prima edizione dell’OCSE SME and Entrepreneurship Outlook offre ai responsabili politici nuovi strumenti di benchmarking e approfondimenti sulle buone pratiche per aiutare a inquadrare le politiche nazionali a favore delle PMI e dell’imprenditorialità.

La relazione illustra che le PMI dipendono maggiormente dall’ecosistema imprenditoriale e dal contesto politico rispetto alle grandi imprese e individua una serie di sfide chiave:

Mentre il divario salariale è minore per le PMI esportatrici, le barriere commerciali sono sproporzionatamente grandi e le recenti tensioni commerciali possono ostacolare ulteriormente la loro capacità di trarre vantaggio dalla globalizzazione.

Le PMI faticano a combinare diversi tipi di innovazione e continuano ad affrontare ostacoli legati alle dimensioni nell’accesso alle risorse strategiche, come le competenze, la finanza e la conoscenza. Un quarto delle PMI dell’UE ha segnalato come problema principale la mancanza di personale qualificato o di dirigenti esperti e, nella maggior parte dei paesi OCSE, meno di un quarto delle piccole imprese ha fornito formazione in materia di TIC nel 2018.


La trasformazione digitale lascia spazio alla crescita della produttività, ma esistono grandi divari di adozione rispetto alle imprese più grandi: nel 2016, ad esempio, la metà delle piccole imprese dell’OCSE ha investito in servizi di cloud computing.

I governi sono stati proattivi nei loro sforzi per migliorare le condizioni quadro e affrontare gli ostacoli legati alle dimensioni per le PMI. I 36 profili per paese nelle prospettive dell’OCSE per le PMI e l’imprenditorialità mostrano che, nell’area OCSE, i governi si concentrano sull’accelerazione della diffusione dell’innovazione nelle PMI, sulla garanzia che le PMI tengano il passo con la trasformazione digitale, sul coinvolgimento delle PMI nell’aggiornamento delle competenze, sul potenziamento delle reti di innovazione e sull’uniformazione delle condizioni di concorrenza nei mercati dei prodotti, negli appalti pubblici e nei mercati innovativi “guida”.

Le piccole imprese beneficiano anche del rafforzamento dei servizi di e-government e delle riforme intraprese nei paesi dell’OCSE per ridurre gli oneri amministrativi e fiscali e applicare una regolamentazione intelligente.

Nonostante questi sforzi, la complessità delle procedure normative rimane un ostacolo importante per le PMI e gli imprenditori. Inoltre, il ritmo delle riforme strutturali è rallentato negli ultimi anni e i progressi restano disomogenei in settori chiave per la creazione di imprese e gli investimenti delle PMI, come i regimi di insolvenza, la giustizia civile e l’applicazione delle leggi sulla concorrenza.

La relazione chiede una governance più efficiente e disposizioni più coerenti a livello nazionale, regionale e comunale. Chiede inoltre di promuovere l’apprendimento tra pari a livello internazionale e di migliorare la capacità di monitoraggio e valutazione.

Stai cercando una nuova opportunità lavorativa in ambito ICT?

Se sei in cerca di un’azienda che possa soddisfare le tue esigenze lavorative, Starfinder può aiutarti! Gratuitamente!

Siamo un’agenzia di ricerca e selezione del personale specializzata in headhunting, troviamo i candidati attivamente e li proponiamo alle aziende che richiedono i nostri servizi.


Seguici anche sui nostri social!


Articoli consigliati

I lavori più pagati in Italia del 2023

I lavori più pagati in Italia del 2023

Sicuramente ti sarai chiesto almeno una volta nella vita quali sono i lavori più pagati in Italia, per pura curiosità,...
Leggi tutto
Non trovi lavoro su LinkedIn? Ecco 5 step da seguire

Non trovi lavoro su LinkedIn? Ecco 5 step da seguire

Se sei arrivato su questa pagina molto probabilmente già sai cos’è LinkedIn. Stiamo parlando del social network dedicato al mondo...
Leggi tutto
Lo sviluppatore software spiegato in meno di 500 parole

Lo sviluppatore software spiegato in meno di 500 parole

Lo sviluppatore software (o all’inglese, software developer), è una delle figure professionali più richieste in Italia. Perché? La digitalizzazione è...
Leggi tutto
Sviluppatore sito web: chi è e cosa fa

Sviluppatore sito web: chi è e cosa fa

Sviluppatore sito web, web developer, sviluppatore web. Sono tutti sinonimi per definire lo stesso ruolo. Si tratta di una delle...
Leggi tutto
ICT: significato dell’acronimo del futuro

ICT: significato dell’acronimo del futuro

Cosa significa ICT? Quali sono le professioni lavorative in questo settore? Come trovare lavoro nell'ICT? Scopriamolo insieme! IndiceCosa significa ICT?Qual...
Leggi tutto
Gli head hunter sono il futuro del recruiting?

Gli head hunter sono il futuro del recruiting?

Conosci gli head hunter? Pur essendo inglese è un termine che sempre di più sta acquistando fama in Italia. Perchè?...
Leggi tutto
7 cose che devi sapere sullo smart working [2022]

7 cose che devi sapere sullo smart working [2022]

L'Italia ha introdotto lo smart working nel 2017, ma solo dopo la pandemia si è iniziato a parlarne. Analizziamolo insieme....
Leggi tutto
Una breve guida sulle AI: definizione, usi e storia

Una breve guida sulle AI: definizione, usi e storia

Qual è la definizione di intelligenza artificiale e quali sono i suoi utilizzi? Scoprilo in questo articolo! Indice1. Cos’è l’intelligenza...
Leggi tutto
Sindrome da Burn out: come evitare di “scottarti”

Sindrome da Burn out: come evitare di “scottarti”

Burn out: probabilmente avrai già sentito parlare di questa sindrome, ma andiamo ad analizzarla nel dettaglio. Indice1. Cos’è il burn...
Leggi tutto
I 3 migliori linguaggi di programmazione nel 2023

I 3 migliori linguaggi di programmazione nel 2023

Quali sono i 3 linguaggi di programmazione più usati nel 2023? Scoprilo in questo articolo! Indice dei contenuti1. Cos’è un...
Leggi tutto
Perché affidarsi a un’Agenzia di ricerca e selezione del personale?

Perché affidarsi a un’Agenzia di ricerca e selezione del personale?

Cos'è un’Agenzia di recruiting, quali servizi offre e come si differenzia dalla classica Agenzia per il lavoro? Scoprilo in questo...
Leggi tutto
Le migliori soft skills da includere nel tuo CV

Le migliori soft skills da includere nel tuo CV

Probabilmente avrai già visto annunci di lavoro in cui vengono richieste una serie di hard skills e una di soft...
Leggi tutto
2022: I linguaggi di programmazione più richiesti nel mercato ICT

2022: I linguaggi di programmazione più richiesti nel mercato ICT

CodingNomads, piattaforma online che offre servizi per imparare a programmare, ha cercato di rispondere a una delle domande più frequenti...
Leggi tutto
ICT: l’assunzione di figure tech sarà una delle sfide maggiori del 2022

ICT: l’assunzione di figure tech sarà una delle sfide maggiori del 2022

Un sondaggio di 14.000 sviluppatori e reclutatori da parte della piattaforma CodinGame ha rivelato che quasi la metà dei datori...
Leggi tutto
ICT: le principali competenze tecnologiche che i datori di lavoro stanno cercando

ICT: le principali competenze tecnologiche che i datori di lavoro stanno cercando

I linguaggi di programmazione continuano a dominare le caratteristiche dei posti di lavoro, con datori di lavoro desiderosi di costruire...
Leggi tutto
Sviluppatori back-end: in cima alla lista dei lavori tecnologici più richiesti

Sviluppatori back-end: in cima alla lista dei lavori tecnologici più richiesti

Gli sviluppatori back-end sono in cima alla lista dei lavori tecnologici più richiesti, secondo un sondaggio di recruiter della piattaforma...
Leggi tutto
Il linguaggio di programmazione PHP è in una posizione fragile, previsto un nuovo piano di sviluppo

Il linguaggio di programmazione PHP è in una posizione fragile, previsto un nuovo piano di sviluppo

PHP, uno dei linguaggi di programmazione più popolari, sarà sostenuto grazie alla creazione di una nuova fondazione per poter garantire...
Leggi tutto
Processi aziendali: cos’è il Temporary Management

Processi aziendali: cos’è il Temporary Management

Il Temporary Management (TM) è uno strumento moderno ed efficace nel quale la gestione di un’impresa o di un progetto...
Leggi tutto
Fractional Management: il Temporary Management per le Pmi

Fractional Management: il Temporary Management per le Pmi

Un grande numero di piccole e piccolissime imprese è sempre più interessato allo strumento del Temporary Management (TM), in una...
Leggi tutto
Caso studio: Microsoft, il lavoro a distanza sta rendendo più difficile la produttività e l’innovazione

Caso studio: Microsoft, il lavoro a distanza sta rendendo più difficile la produttività e l’innovazione

Uno studio sui dipendenti Microsoft negli Stati Uniti ha concluso che il passaggio al lavoro a distanza in tutta l'organizzazione...
Leggi tutto
{"slide_show":3,"slide_scroll":1,"dots":"false","arrows":"true","autoplay":"true","autoplay_interval":3000,"speed":600,"loop":"true","design":"design-1"}