Vai al contenuto
Home » Lavoro » Lavoro in smart working » Caso studio: Microsoft, il lavoro a distanza sta rendendo più difficile la produttività e l’innovazione

Caso studio: Microsoft, il lavoro a distanza sta rendendo più difficile la produttività e l’innovazione

Uno studio sui dipendenti Microsoft negli Stati Uniti ha concluso che il passaggio al lavoro a distanza in tutta l’organizzazione nel 2020 ha danneggiato la comunicazione e la collaborazione tra i diversi team mentre ha fatto aumentare le ore di lavoro.


Secondo l’indagine sulla forza lavoro di Microsoft, composta da 61.100 persone, è stato rilevato che i dipendenti statunitensi hanno trascorso meno tempo a comunicare con i colleghi di altri team dopo che l’azienda ha reso obbligatorio il lavoro da casa nel marzo 2020.

La ricerca ha anche scoperto che lo scambio di informazioni è stato ostacolato dai cambiamenti nei metodi di comunicazione: più dipendenti passavano meno tempo nelle riunioni faccia a faccia e molto di più a parlare tra loro attraverso la messaggistica istantanea e le e-mail.

Questo significa che venivano condivise meno informazioni in tempo reale, e più attraverso mezzi meno ricchi e “asincroni”.

In ultimo, lo studio ha rilevato che i lavoratori erano meno propensi a creare e mantenere legami con i colleghi che lavorano in diverse unità di business Microsoft e, di conseguenza, a scoprire e condividere nuove informazioni in tutta l’organizzazione.

I ricercatori di Microsoft hanno infatti rilevato che la quantità di tempo che i lavoratori hanno trascorso collaborando con altri gruppi è diminuita del 25%.

“Alla luce di questi risultati, le aziende dovranno adottare misure proattive per cercare di aiutare i lavoratori ad acquisire e condividere nuove informazioni attraverso i gruppi, in modo che la produttività e l’innovazione non siano colpite”, hanno detto i ricercatori.


lavoro a distanza

Dall’inizio della pandemia, molte aziende hanno annunciato di continuare a tempo indeterminato con il lavoro a distanza, tra cui Twitter, Facebook, Slack, Salesforce e Quora.

I sostenitori del lavoro a distanza sostengono che i team non hanno bisogno di essere faccia a faccia tra di loro per otto ore al giorno, cinque giorni alla settimana per ottenere risultati, così come il fatto che lavorare da casa elimina i tempi di pendolarismo, le distrazioni dell’ufficio e aiuta a ripristinare un certo equilibrio tra lavoro e vita privata.

La principale considerazione di Microsoft è che, indipendentemente da come si mescola il lavoro a distanza con quello in ufficio, il cambiamento del modo in cui i lavoratori comunicano potrebbe avere un impatto su quanto efficacemente un’azienda possa innovare, rendendo i team organizzativi più frammentati.


Lo studio di Microsoft è stato accolto con una risposta mista, con i critici che sottolineano che il periodo in cui sono stati raccolti i dati (da dicembre 2019 a giugno 2020) non rifletteva il lavoro a distanza in circostanze normali.

Era anche rappresentativo di un’azienda la cui forza lavoro è tradizionalmente basata sull’ufficio: gli autori dello studio notano che solo il 18% dei suoi lavoratori stava lavorando in remoto prima della pandemia, con il restante 82% che è passato a lavorare da casa solo nel marzo 2020.

Questo è successo praticamente da un giorno all’altro, il che significa che il successivo impatto sui modelli di comunicazione è indicativo di una forza lavoro in estremo e improvviso cambiamento.

Dal passaggio forzato al lavoro a distanza, i giganti del software hanno rapidamente ampliato le loro offerte di tecnologia collaborativa. Teams, ad esempio, è stato un enorme generatore di entrate per Microsoft che ha costantemente prodotto nuovi aggiornamenti alla sue applicazioni di comunicazione.

Tuttavia, gli ultimi risultati di Microsoft suggeriscono che, nonostante la nuova tecnologia, il lavoro a distanza è ancora un “lavoro in corso”.

Stai cercando una nuova opportunità lavorativa in ambito ICT?

Se sei in cerca di un’azienda che possa soddisfare le tue esigenze lavorative, Starfinder può aiutarti! Gratuitamente!

Siamo un’agenzia di ricerca e selezione del personale specializzata in headhunting, troviamo i candidati attivamente e li proponiamo alle aziende che richiedono i nostri servizi.


Seguici anche sui nostri social!


Articoli consigliati

I lavori più pagati in Italia del 2023

I lavori più pagati in Italia del 2023

Sicuramente ti sarai chiesto almeno una volta nella vita quali sono i lavori più pagati in Italia, per pura curiosità,...
Leggi tutto
Non trovi lavoro su LinkedIn? Ecco 5 step da seguire

Non trovi lavoro su LinkedIn? Ecco 5 step da seguire

Se sei arrivato su questa pagina molto probabilmente già sai cos’è LinkedIn. Stiamo parlando del social network dedicato al mondo...
Leggi tutto
Lo sviluppatore software spiegato in meno di 500 parole

Lo sviluppatore software spiegato in meno di 500 parole

Lo sviluppatore software (o all’inglese, software developer), è una delle figure professionali più richieste in Italia. Perché? La digitalizzazione è...
Leggi tutto
Sviluppatore sito web: chi è e cosa fa

Sviluppatore sito web: chi è e cosa fa

Sviluppatore sito web, web developer, sviluppatore web. Sono tutti sinonimi per definire lo stesso ruolo. Si tratta di una delle...
Leggi tutto
ICT: significato dell’acronimo del futuro

ICT: significato dell’acronimo del futuro

Cosa significa ICT? Quali sono le professioni lavorative in questo settore? Come trovare lavoro nell'ICT? Scopriamolo insieme! IndiceCosa significa ICT?Qual...
Leggi tutto
Gli head hunter sono il futuro del recruiting?

Gli head hunter sono il futuro del recruiting?

Conosci gli head hunter? Pur essendo inglese è un termine che sempre di più sta acquistando fama in Italia. Perchè?...
Leggi tutto
7 cose che devi sapere sullo smart working [2022]

7 cose che devi sapere sullo smart working [2022]

L'Italia ha introdotto lo smart working nel 2017, ma solo dopo la pandemia si è iniziato a parlarne. Analizziamolo insieme....
Leggi tutto
Una breve guida sulle AI: definizione, usi e storia

Una breve guida sulle AI: definizione, usi e storia

Qual è la definizione di intelligenza artificiale e quali sono i suoi utilizzi? Scoprilo in questo articolo! Indice1. Cos’è l’intelligenza...
Leggi tutto
Sindrome da Burn out: come evitare di “scottarti”

Sindrome da Burn out: come evitare di “scottarti”

Burn out: probabilmente avrai già sentito parlare di questa sindrome, ma andiamo ad analizzarla nel dettaglio. Indice1. Cos’è il burn...
Leggi tutto
I 3 migliori linguaggi di programmazione nel 2023

I 3 migliori linguaggi di programmazione nel 2023

Quali sono i 3 linguaggi di programmazione più usati nel 2023? Scoprilo in questo articolo! Indice dei contenuti1. Cos’è un...
Leggi tutto
Perché affidarsi a un’Agenzia di ricerca e selezione del personale?

Perché affidarsi a un’Agenzia di ricerca e selezione del personale?

Cos'è un’Agenzia di recruiting, quali servizi offre e come si differenzia dalla classica Agenzia per il lavoro? Scoprilo in questo...
Leggi tutto
Le migliori soft skills da includere nel tuo CV

Le migliori soft skills da includere nel tuo CV

Probabilmente avrai già visto annunci di lavoro in cui vengono richieste una serie di hard skills e una di soft...
Leggi tutto
2022: I linguaggi di programmazione più richiesti nel mercato ICT

2022: I linguaggi di programmazione più richiesti nel mercato ICT

CodingNomads, piattaforma online che offre servizi per imparare a programmare, ha cercato di rispondere a una delle domande più frequenti...
Leggi tutto
ICT: l’assunzione di figure tech sarà una delle sfide maggiori del 2022

ICT: l’assunzione di figure tech sarà una delle sfide maggiori del 2022

Un sondaggio di 14.000 sviluppatori e reclutatori da parte della piattaforma CodinGame ha rivelato che quasi la metà dei datori...
Leggi tutto
ICT: le principali competenze tecnologiche che i datori di lavoro stanno cercando

ICT: le principali competenze tecnologiche che i datori di lavoro stanno cercando

I linguaggi di programmazione continuano a dominare le caratteristiche dei posti di lavoro, con datori di lavoro desiderosi di costruire...
Leggi tutto
Sviluppatori back-end: in cima alla lista dei lavori tecnologici più richiesti

Sviluppatori back-end: in cima alla lista dei lavori tecnologici più richiesti

Gli sviluppatori back-end sono in cima alla lista dei lavori tecnologici più richiesti, secondo un sondaggio di recruiter della piattaforma...
Leggi tutto
Il linguaggio di programmazione PHP è in una posizione fragile, previsto un nuovo piano di sviluppo

Il linguaggio di programmazione PHP è in una posizione fragile, previsto un nuovo piano di sviluppo

PHP, uno dei linguaggi di programmazione più popolari, sarà sostenuto grazie alla creazione di una nuova fondazione per poter garantire...
Leggi tutto
Processi aziendali: cos’è il Temporary Management

Processi aziendali: cos’è il Temporary Management

Il Temporary Management (TM) è uno strumento moderno ed efficace nel quale la gestione di un’impresa o di un progetto...
Leggi tutto
Fractional Management: il Temporary Management per le Pmi

Fractional Management: il Temporary Management per le Pmi

Un grande numero di piccole e piccolissime imprese è sempre più interessato allo strumento del Temporary Management (TM), in una...
Leggi tutto
Caso studio: Microsoft, il lavoro a distanza sta rendendo più difficile la produttività e l’innovazione

Caso studio: Microsoft, il lavoro a distanza sta rendendo più difficile la produttività e l’innovazione

Uno studio sui dipendenti Microsoft negli Stati Uniti ha concluso che il passaggio al lavoro a distanza in tutta l'organizzazione...
Leggi tutto
{"slide_show":3,"slide_scroll":1,"dots":"false","arrows":"true","autoplay":"true","autoplay_interval":3000,"speed":600,"loop":"true","design":"design-1"}